Approfitta dei micro momenti per creare il tuo storytelling

L’utilizzo costante e la rapidità di accesso ai device come smartphone e tablet ha cambiato il nostro modo di rapportarci alla quotidianità e allo svolgimento delle nostre micro attività.

Quando entriamo in contatto con una notizia, un video o una foto che proviene da una cerchia di riferimento o da un brand che seguiamo, oppure quando viviamo un momento che riteniamo memorabile siamo propensi a condividerlo istantaneamente per destare attenzione e ottenere un’interazione o un apprezzamento.

moment3

Un gesto che diventa ormai  sempre più spontaneo poiché ogni giorno gli italiani trascorrono 4,5 ore online di cui 2,5 sui social network. Un fenomeno in costante crescita, come dimostrano i dati raccolti dallo studio di We are Social, che conta quasi 30 milioni di account attivi su piattaforme social, 22 milioni dei quali interagiscono attraverso smartphone.

Gli stimoli che riceviamo durante l’arco della nostra giornata attraverso le azioni che compiamo vengono trasformati in micro momenti di interazione che istintivamente fanno nascere la necessità di cercare, imparare, scoprire, guardare o comprare qualcosa per soddisfare i nostri desideri.

moment

Secondo una ricerca di google, questi sono momenti ricchi di aspettative e nei quali gli utenti sono abituati a prendere decisioni di acquisto.

0%
Pianifica il suo viaggio mentre prende la metro, oppure è in fila
0%
Cerca informazioni mentre sta facendo qualcos’altro
0%
Sono gli utenti che utilizzano uno smartphone per prendere una decisione di acquisto direttamente all’interno di un negozio
0%
Concorda sul fatto che la qualità, il tempo e la pertinenza del messaggio che riceve da un’azienda influenza la percezione del brand

IN CONCLUSIONE

Sia per le aziende che per i professionisti è importante imparare a cogliere questi micro momenti e trasformarli in contenuti unici, utili sia a raccontare in pochi istanti una storia attraverso rappresentazioni uditive, visive e testuali, sia a dare risposte rilevanti per relazionarsi con il proprio target di riferimento. Queste attività possono essere definite: storytelling.